Le Pubblicazioni Matrimoniali rientrano tra gli adempimenti burocratici da svolgere per potersi sposare.

Step necessario, quindi, per poter coronare un sogno ed iniziare una nuova vita insieme.

Si tratta di un adempimento previsto dalla legge e finalizzato a pubblicizzare l’imminente evento (a massimo 180 giorni di distanza).

Sono uno strumento previsto dall’ordinamento per garantire la mancanza di condizioni impeditive del matrimonio.

L’iter cambia in base al rito prescelto dalla coppia (se civile o religioso).

In caso di matrimonio civile gli adempimenti necessari per le pubblicazioni sono meno.

Infatti, in quel caso, le pubblicazioni vanno fatte solo presso la Casa Comunale di residenza.

I futuri coniugi dovranno:

  • dotarsi e consegnare i documenti (carta d’identità o passaporto) e certificati anagrafici (quali stato di famiglia, stato civile e certificato di residenza)
  • dichiarare la residenza congiunta, successiva alla celebrazione del matrimonio
  • documentare il titolo di studio e / o la professione.

In caso di rito religioso le pubblicazioni vanno fatte sia presso la Casa Comunale di residenza, sia presso le Parrocchie degli sposi.

La documentazione da consegnare al Parroco ricomprende:

  • certificato di battesimo;
  • certificato di cresima;
  • certificato di stato libero ecclesiastico;
  • attestato di partecipazione al corso prematrimoniale.

In assenza di condizioni impeditive il Parroco rilascerà ed inoltrerà:

  • il nullaosta ecclesiastico;
  • il modulo X (ovvero la richiesta dell’effettuazione delle pubblicazioni al Comune), un esempio al seguente link.
  • è molto importante evidenziare che: se la Parrocchia dove si svolgerà la cerimonia è diversa da quella di residenza dei futuri coniugi, tali incombenti andranno realizzati con la Parrocchia di residenza ed inviati a quella della celebrazione.

CHIAMACI SUBITO PER AVERE A PORTATA DI MANO TUTTI I DOCUMENTI CHE TI SERVONO PER LE TUE PUBBLICAZIONI

351.9849516